www.DirittoAlGioco.net

Ravenna e la cultura ludica partecipata

 

index - introduzione - attività - tema - archivio - gruppo promotore - opinioni - logo

Attività 22 maggio 2016

ATTIVITA' A PREPARAZIONE DELLA FESTA DEL 22 MAGGIO 2016

IN QUESTA PAGINA SI RISALTA CIO' CHE HA ANTICIPATO LA FESTA

La prima importante iniziativa è stata conclusa tra febbraio e marzo 2016, con successo di adesioni e soddisfazione dei partecipanti, cioè il percorso formativo per adulti (insegnanti, educatori, referenti delle associazioni) intitolato: DIRE FARE GIOCARE - Giocare senza barriere) riconosciuto dall'UST. Un percorso che si recupererà ed amplierà l'anno prossimo, che ha permesso di conoscere più a fondo il problema, consegnando conoscenze e strumenti soprattutto per operare nel micro delle interazioni sociali ed in classe. Questo primo passo ha dato fiducia e contribuito a consolidare relazioni di relo sai che anche io ho dei diritti?ciproca stima tra i componenti del tavolo inter-associativo.

Nella scuola primaria è stata portata a termine una prima sperimentazione didattica e metodologica che evolverà negli anni successivi, con la predisposizione di strumenti e situazioni per un lavoro di raccolta di opinioni dei bambini/e, coinvolgendo alcune classi della scuola primaria Pascoli nel laboratorio dal titolo "DIRITTI IN GIOCO" (vedi resoconti del primo - secondo - terzo - quarto incontro). In tale contesto si sono raccolte idee e desideri in base a come i bambini/e vorrebbero la Festa del diritto al gioco, e sia su cosa ne pensano loro delle cause alla pressochè assenza del "disabile, diversa-mente-abile" dai nostri parchi giochi (questa indagine è in continuità con quanto realizzato negli anni 2014 e 2015 a riguardo degli Ostacoli al diritto al gioco all'aperto dal punto di vista dei bambini/e).
Indagini che confermano la volontà del Tavolo di riconoscere l'efficacia dell'articolo 12 della Convenzione dei diritti dell'Infanzia/adolescenza, nonchè l'insieme degli altri diritti (Vedi PDF "I diritti a supporto del diritto di partecipazione" e il documento sulla Scala di partecipazione di Roger Hart) che ne fanno corollario e ne permettono il compimento.

roccacerro il paese dove i bambini e le bambine sono allevate all'aperto
Roccacerro, il paese dove i bambini e le bambine sono "allevati/e all'aperto" vedi PDF

Ma per gli addetti ai lavori è anche facile intuire che, da un diritto preso a riferimento, per un principo di interdipendenza e coerenza, anche tutti gli altri ne fanno eco.
Per fare conoscere la Festa ai bambini/e si è preparata una Presentazione della Festa (8,5 Mega è un documento in PDF) per immagini della stessa, che raggruppa qualcosa delle tre edizioni precedenti e si apre poi alla domanda dell'inchiesta. In esso, anche si rende merito al lavoro protratto da Claudia e Raffaella di Pachipertutti-Blog. A loro si fa credito per il materiale prodotto che è stato bene usato in classe, sorattutto per il video di FanPage Come divertirsi al parco anche stando in carrozzina.

Si sono realizzati laboratori presso le scuole dell'infanzia "Arcobaleno dei bimbi" e "Manifiorite".
Nel primo si è "giocato creativamente con la carta di giornale" per poi arrivare a costruire/colorare "Scatole Ripiene", coinvolgendo anche un gruppo di genitori; mentre alla seconda, con ottimo merito dei docenti, si sono coinvolti i genitori nel preparare alcune risorse per la Festa, quali il materiale per il laboratorio "Costruire il Salterello Pinocchietto", che è stato effettivamente ed efficacemente condotto dagli stessi/e durante la Festa.

diritto al gioco per tutti e tutte collegamento
scarica il volantino promozionale delle due conferenze Diritto al gioco e inclusione sociale

Si è svolto un ciclo di TRE conferenze, e si ringrazia l'Unità Pedagogica del Comune di Ravenna per il supporto offerto:
- Sabato 30 Aprile - alle ore 14.30 - confronto/gioco - "DIRITTO AL GIOCO E CULTURA DELL'INFANZIA. Vivere giocare apprendere nelle città amiche dei bambini e delle bambine" con Renzo Laporta, presso Il Sogno del Bambino, via Faentina 119, organizzato dall'Associazione Orsa Maggiore
- Mercoledì 18 maggio 2016 dalle ore 17,00 alle 19,00 Giocare all’aperto e inclusione sociale, con la presenza di Andrea Canevaro docente di Pedagogia Speciale UNIBO ed Enzo Lazzaro (autore del libro “Le Lune nel pozzo”), presso Sala Riunioni assessorato Pubblica Istruzione, via Garatoni 1;
- Giovedi' 19 maggio, DIRITTI DEI BAMBINI/E E PARTECIPAZIONE/INCLUSIONE il tavolo dei referenti delle associazioni locali Dalla parte dei minori, La Ruota Magica, Zebra Gialla, Lucertola Ludens, Consorzio Selenia e Marinando si raccontano: ciò che si sta facendo nel territorio per promuovere diritti, inclusione, gioco e partecipazione, presso Sala Riunioni assessorato Pubblica Istruzione, via Garatoni 1.

Si è realizzato evento a Kirecò nella giornata del 07 maggio al pomeriggio, con il coinvolgimento degli scout RAVENNA 4 della parrocchia San Damiano, per realizzare e giocare con “carrettini in erba”, cioè giocattoli in legno provvisti di ruote per "zigzagare" sul prato (vedi video su YouTube di qualcosa di simile). Si è approntata pagina che spiega la costruzione tecnica di questo giocattolo. Evento che non ha visto una piena conclusione e che si ripeterà il 28 maggio, presso sede scout.

Per sabato 7 maggio al pomeriggio, si è aggiunta un'altra iniziativa, raccolta nel territorio e a cui si ha avuto piacere di dare risalto e contributo, quale la “FESTA DEI GIOCHI ALL'APERTO E DA CORTILE, tenuta presso giardino J. Lennon - quartiere S. Giuseppe - organizzata dall' Associazione Terra Mia, in collaborazione con il Consiglio Territoriale dell'Area 1 Centro Urbano, il Comitato Cittadino del Quartiere S. Giuseppe ed altre Associazioni culturali e sociali del territorio.

14 maggio al pomeriggio - si è realizzata "Arti in gioco" seconda edizione (vedi prima edizione LINK), presso area Dock 61/Arc.Lab (Almagià), con la collaborazione del collettivo Scimmie di mare e di Galla & Teo, per giocare con l'arte e gli artisti in un contesto senza didattica - scarica il volantino. (si ringrazia Davide Bart. Salvemini per la grafica del volantino promozionale)

Nei doposcuola Arci nei mesi tra aprile e maggio, si sono realizzati laboratori sul gioco con materiali poveri e la creatività condotti dal Sirius, e poi con l'intervento di Sabina della Lucertola Ludens e Monica di Agrinfanzia presso doposcula Arci a Ponte Nuovo per realizzare l'Albero dei suoni; tutti contribuendo attivamente attraverso la realizzazione di risorse ludiche da giocare al parco, e per promuovere attivamente la Festa (cosa che è risultata veramente efficace).

A partire dal pomeriggio della Festa in poi, per un paio di volte al mese e per più mesi, si terranno una serie di incontri ludici di musicoterapia con Matilde che coinvolgono le famiglie dell'Associazione La Ruota Magica per "socializzare giocando", che avrà un carattere esclusivo inizialmente per poi aprirsi a esperienze nel parco.

giocando senza frontiere Ravenna19 maggio - Giocando senza frontiere, II edizione, organizzata dalla Coop La Pieve e UISP, lo sport attraverso il gioco per tutti/e, presso campo di atletica "E. Marfoglia", via Falconieri di Ravenna, mattina e primo pomeriggio (vedi volantino promozionale). Leggere articolo

Tra il 20 e 21 maggio si sono realizzati una Tavola Rotonda "Essere e avere - per un'altra scuola possibile" dalle 17,00 alle 19,00, e il mattino del sabato corso di formazione sul gioco cooperativo per insegnanti (a numero chiuso, gratutio - vedi link per iscrizione), promosso dal comitato locale dell'MCE (movimento cooperazione educativa), vedi volantino della Tavola Rotonda e volantino Giochi Cooperativi.

Alla Festa si sono fatti convogliare anche alcune "risorse ludiche" realizzate con progetti inerenti il giocattolo di strada e da tavolo realizzati con i detenuti della casa circondariale di Ravenna, è una collaborazione tra la cooperativa La Pieve l'associazione Lucertola Ludens con ASP - vedi LINK.

Nell'ambito della Festa di Primavera realizzata presso il parco e centro di sostenibilità creativa a Kirecò, il 21 maggio si è inaugurata la mostra dal titolo "Giocattoli recuperati" (vedi lavoro di preparazione nel link verso www.lalucertola.org pagina che racconta del processo di costruzione) e vi è stata anche la gentile adesione di Baldazar, mastro giocattolaio di Ravenna, con "I Giocattoli di Baldazar", presso il "primo sasso" di Kirecò, saranno in mostra giocattoli frutto di un'opera di manualità creativa e riuso riciclo del legno di scarto della lavorazione della costruzione dello stesso sasso di Kirecò. Ad esso e nel pomeriggio, sono stati associati laboratori condotti da operatori della Lucertola Ludens ed AgriInfanzia.

rallentareL'articolo 31 della "Convenzione Dei diritti dei bambini/e" stabilisce che tutti/e i bambini/e hanno il diritto di riposarsi, di giocare, di divertirsi, di esprimere la propria creatività e di partecipare alla vita artistica e culturale del luogo in cui vivono. Ad esso si associa l'articolo 23, in cui si definisce che il bambino/a disabile ha diritto ad una vita piena e decente, in condizioni che garantiscano la dignità, favorendo l'autonomia e la vita attiva nella sua comunità, avendo accesso all'educazione, alla formazione, alle cure sanitarie, alla riabilitazione, alla preparazione al lavoro, e alle attività ricreative.
E' nostra intenzione riuscire a costruire una Festa che risulti il più possibile inclusiva, come per gli altri anni anche nel segno della sostenibilità ambientale, che giovi alla creatività, che scaturisce fervida dal sano divertirsi con poco, coinvolgendo più generazioni tra loro e meticciando culture ludiche diverse.

Una prima visione del piano e delle azioni in cantiere è visibile in questa mappa - Kb1300 aggiornata al 11 aprile 2016.

Per i resoconti sul percorso di formazione "Dire Fare Giocare: gioco ed inclusione sociale", vedere i seguenti link:
- Serafino Rossini VEDERE RESOCONTO
- Gabriele Mari VEDERE RESOCONTO
- Andrea Ceciliani, in corso d'opera VEDERE RESOCONTO
- Roberto Mancini, in corso d'opera VEDERE RESOCONTO

Anche tu da libero/a cittadino/a puoi fare qualcosa per dare il tuo contributo al cambiamento auspicato: che cosa ne dici della nostra CAMPAGNA PER SENSIBILIZZARE LE ISTITUZIONI DEPUTATE AGLI INTERVENTI URBANISTICI - ATTRAVERSAMENTI PEDONALI VERSO I PARCHI PUBBLICI, vedi PDF (250 Kb)

Si partecipa al bando di ConCittadini, organo dell'Assemblea Legislativa della Regione EmiliaRomagna - vedi il LlNK